1. Le Clematidi possono subire attacchi di varia origine che riscontriamo comunemente anche su altre piante da fiore. Ad esempio chiocciole e lumache, golose dei germogli e foglie tenere. Forbicine, ghiotte dei fiori. Afidi e oziorrinco. Mal bianco, tipica muffa che si presenta in condizioni di caldo e umido eccesssivo. Ma la più fastidiosa malattia di origine fungina è quella chiamata WILT o seccume delle Clematidi. Nel giro di poche ore la pianta collassa e secca. Niente paura soprattutto per i principianti. L'aver operato in buona maniera durante l'impianto ci aiuterà per un'eventuale rinascita.

  2. La pianta dovrà essere tagliata a zero e attendere che ributti da sotto terra.

ASPETTI BOTANICI        MESSA A DIMORA        POTATURA        MALATTIE

malattie

via Tiro a Segno 42   

PESCIA (Pistoia)

telefono 0572.428786  


partita IVA 01747940474

home      

  clematidi     

  catalogo      

  eventi      

  contatti